Il primo screening dedicato alla valutazione del rischio di trombosi associato all’assunzione di contraccettivi orali

 

Oltre 100 milioni di donne nel mondo fanno uso di contraccettivi orali combinati (CC), un fattore che aumenta il rischio di disturbi tromboem­bolici. Il rischio di tromboembolia aumenta con tutti i CC, e in particolare con le pillole di ultima generazione, che sono attualmente le più utiliz­zate. Ogni anno in Svizzera si segnalano circa 400 casi di trombosi e 45 casi di embolia pol­monare legati all’assunzione di CC (fonte: Swissmedic). Ciò comporta, inoltre, notevoli costi per il sistema sanitario.

Il prodotto Pill Protect® mi interessa. Desidero essere contattato/a a tale riguardo.

l’informativa sulla privacy