Test Lolli-PCR

 
A causa del significativo aumento dell'incidenza della variante COVID-19 delta, il test PCR Lolli viene utilizzato negli asili, nelle scuole e negli istituti per persone con disabilità come strumento adatto per controllare la diffusione del coronavirus e per proteggere gli alunni non vaccinati e i bambini nelle scuole e negli istituti.
Il test PCR Lolli è un metodo particolarmente adatto ai bambini e alle persone con disabilità, sia con alta che con bassa incidenza di COVID-19, grazie alla sua alta sensibilità e facilità d'uso.
 
Tupfer in Mund nehmen_lolli

Gruppi target

  • Bambini tra 0 e 12 anni
  • Anziani/disabili
  • Tutte le persone che hanno difficoltà a succhiare, fare gargarismi o sputare, o che hanno difficoltà a tollerare un tampone nasofaringeo
  • Pooling o test individuale
  • Test ripetuti e/o gestione di focolai